Mercoledi' 23 Gennaio 2019


DECRETO DIGNITA':ESONERO CONTRIBUTIVO PER ASSUNZIONI GIOVANI UNDER 35


La legge di conversione del decreto Dignità ha introdotto un esonero contributivo per il biennio 2019-2020 a favore dei contratti di lavoro a tempo indeterminato, instaurati con soggetti che non abbiano compiuto il 35° anno di età.

Tale sgravio, contenuto nell’articolo 1 bis del Dl 87/2018, aggiunto in sede di conversione dalla legge 96/2018, entra in vigore dal 1° gennaio 2019, in virtù del fatto che un esonero analogo è attualmente “in vigore”, con l’applicazione della legge 205/2017.

Tale incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati ed in particolare:

a) Datori di lavoro imprenditori, compresi i datori di lavoro del settore agricolo;

         b) Datori di lavoro non imprenditori, ovvero:

  •  Enti pubblici economici;
  •  Istituti autonomi case popolari trasformati in Enti pubblici economici ;
  •  Enti che, per effetto della privatizzazione, si sono trasformati in società di persone  o società di capitali;
  • Ex Ipab trasformate in associazioni o fondazioni di diritto privato ;
  • Aziende speciali costituite anche in consorzio;
  • Consorzi di bonifica e consorzi industriali;
  • Enti morali ed Enti ecclesiastici.

Restano invece esclusi dallo sgravio contributivo i seguenti datori di lavoro:

  1. Le amministrazioni dello Stato (Accademie, Conservatori statali ecc.);
  2. Le aziende e le amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo;
  3. Le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità Montane e i loro consorzi;
  4. Le Università;
  5. Gli Istituti autonomi case popolari;
  6. Gli enti pubblici non economici Nazionali, Regionali e Locali;
  7. Le aziende sanitarie locali
  8. Le aziende sanitarie ospedaliere e le diverse strutture sanitarie ;
  9. Le Ipab e le aziende pubbliche di servizi alla persona (Asp);
  10. La banca d’Italia, la Consob, le università non statali legalmente riconosciute

L’esonero spetta ai giovani che alla data della prima assunzione incentivata:

  • Non abbiano compiuto il 35° anno di età;
  • Non risultino essere occupati a tempo indeterminato con il medesimo o altro datore di lavoro.

Il bonus consiste nell’esonero contributivo pari al 50% della durata di 36 mesi nel limite di 3.000 euro su base annua.

Natalia Alifraco                                                                   

      Fonte: “Il Sole24ore”



Contatti | Privacy | Cookies

As.N.A.L.I. Associazione Nazionale Autonoma Liberi Imprenditori - Via Santa Croce in Gerusalemme, 67 00185 Roma
telefono Tel. 06.77208498 - 06.70490103 - fax 06.77254218 | info@asnali.org - sicurezza@asnali.org